Messico

Baja Sur trekking tra cactus e balene

Paese
Messico
Durata
14 giorni
A partire da
3.290 euro
Tipologia
Itinerari guidati
Codice
3809

Dal deserto Bajacaliforniano all’incontro con le balene

partenze individuali in italiano base 4-6 pax

La nuova proposta di viaggio alla scoperta delle meraviglie naturali della Baja Sur, per l’incontro con le balene grigie e i loro piccoli. Un avvincente itinerario on the road con guida italiana tra sterminati deserti, baie cristalline incontaminate, lagune abitate da amichevoli balene, cactus colossali, canyon mozzafiato, sperduti ranch, missioni gesuitiche settecentesche, miniere abbandonate e pitture rupestri millenarie. Un itinerario impreziosito da 3 avventurosi giorni di trekking a dorso di mulo all’esplorazione delle misteriose pitture rupestri millenarie della Baja California.

Programma di viaggio

1° giorno Italia / San José del Cabo

Arrivo a San José, incontro con la guida italiana e trasferimento in automobili private all’Hotel Tropicana, storico e caratteristico albergo nel centro della cittadina. Resto della giornata a disposizione per il relax nella piscina dell’albergo oppure per la visita guidata a piedi delle vie ottocentesche del centro storico. Poco prima del tramonto raggiungeremo l’estuario di San José che sfocia nell’ampia baia, ricco di una notevole varietà di uccelli, alcuni dei quali endemici.

2° giorno San José del Cabo / La Paz

In mattinata, dopo la colazione, raggiungeremo la bellissima baia di Cabo San Lucas dove con una barca privata visiteremo i celebri faraglioni in granito rosa, dietro i quali si nascondevano i pirati che nel ‘600 attendevano per depredarli proprio qui i galeoni spagnoli in ritorno dalle Filippine, la bellissima spiaggia dorata che si affaccia contemporaneamente sul Pacifico da un lato e sul Mar di Cortez dall’altro e la colonia di leoni marini che abita gli ultimi scogli della California. Nel pomeriggio, raggiungeremo guidando su sterrato delle invitanti pozze balneabili di acqua piovana nascoste ai piedi di montagne di 2.000 metri. Lungo il percorso, visita della cittadina mineraria fantasma di El Triunfo, con i resti dei vecchi macchinari ottocenteschi arruginiti e la insolita ciminiera in mattoni disegnata da Eiffel. Pernottamento in Hotel Concha di La Paz.

3° giorno La Paz: Isla Espiritu Santo

Dopo la colazione, partenza in barca privata alla volta della bellissima Isola di Espiritu Santo, patrimonio naturalistico UNESCO dell’Umanità, con partenza dalla spiaggia dell’albergo. L’Isola venne per la prima volta esplorata nei fondali da Jacques Cousteau nel 1974, che definì queste acque come “L’Acquario del Mondo”. Si raggiunge una numerosa colonia di giocose ed innocue otarie che con sorpresa si avvicinano incuriosite ai bagnanti per intrattenersi e relazionarsi in acqua con loro. Snorkeling guidato su colorati banchi di corallo brulicanti di pesci multicolori, pranzo incluso a base di pesce in una bellissima baia di acqua turchese e ritorno a La Paz nel primo pomeriggio.

4° giorno La Paz / Loreto

In mattinata dopo la colazione, partenza verso nord in direzione di Loreto, antica capitale della Baja California del Sud rinomata per la fondazione della prima missione. Si attraverseranno pianure desertiche e si valicherà l’imponente Sierra della Giganta che termina nel blu del Mar di Cortez. Arrivo a Loreto, pranzo di pietanze tipiche e sistemazione in un’accogliente Posada del centro. Nel pomeriggio raggiungeremo attraverso un impressionante Canyon roccioso i 500m di quota dove in una cornice naturale unica sul finire del 1600 i missionari Gesuiti edificarono in pietra vulcanica la suggestiva Missione intitolata a Francesco Saverio, fondatore dell’Ordine. Sulla via del ritorno visiteremo un piccolo ranch per conoscere da vicino lo stile di vita rurale tipico di questi luoghi. Ritorno a Loreto per il tramonto. Pernottamento.

5° giorno Loreto: Isla Coronado

Dopo la colazione salperemo in barca per esplorare la bellissima Isla Coronado con la sua spiaggia corallina e la sua natura selvaggia ed incontaminata: leoni marini, uccelli, pesci multicolori sono le attrazioni di questo minuscolo paradiso coperto di piccoli cactus, cespugli di camomilla selvatica e Torotes, “l’albero elefante” della Baja. Pranzo leggero sulla splendida baia di sabbia bianchissima. Al ritorno si visiterà la prima missione della penisola risalente al 1697 e l’interessante Museo delle Missioni. Cena inclusa a base di frutti di mare che verranno cotti sepolti nella sabbia sotto un letto di braci aromatiche, secondo una antica usanza loretana. Pernottamento.

6° giorno Loreto / San Ignacio

Dopo la prima colazione si partirà verso nord lungo il Mar di Cortez per costeggiare la splendida Bahia Concepcion, con la sua successione di piccole baie di acqua turchese, attraversando nuovamente il deserto costiero della Sierra della Giganta, caratterizzato su questo tratto dalla presenza di cactus Cardon di dimensioni colossali. Dopo una visita della missione settecentesca e dell’oasi di palme da dattero di Mulegé, dove sosteremo per il pranzo in un locale tipico, si arriverà a Santa Rosalia, fondata sul finire dell’800 dai francesi intorno ad un ricco giacimento di rame. Visita della chiesa in metallo rivettato firmata da Gustave Eiffel, del museo della città con le importanti documentazioni storiche e fotografiche della vita di questo fiorente centro minerario fino al suo improvviso tramonto e la baguetteria francese ottocentesca ancora funzionante. Arrivo a San Ignacio, minuscolo e caratteristico paesino dove visiteremo la bellissima missione gesuita settecentesca che spicca tra le facciate stile “western” della piazza centrale. Nel pomeriggio è in programma un briefing sul trekking dei giorni seguenti. Pernottamento in albergo.

7° giorno San Ignacio / San Francisco de la Sierra

Al mattino presto, dopo la prima colazione, partiremo in auto alla volta di San Francisco de la Sierra dove, dopo un pranzo tipico, inizieremo la nostra discesa a dorso di mulo per raggiungere il fondo dell’omonimo Canyon. Questa regione vanta la più grande collezione al mondo di pitture rupestri millenarie, con oltre 1700 siti registrati. Esploreremo un profondo canyon a 1200 metri di altitudine, abitato per migliaia di anni da gruppi nomadi di cacciatori e raccoglitori che rappresentarono gli aspetti della loro vita quotidiana: scene di caccia e di battaglie tra tribù, figure zoomorfe, insolite forme geometriche e misteriose figure di uomini altissimi che riconducono al mito dei giganti. Dopo circa 4 ore di discesa e 400 metri di dislivello lungo ripide mulattiere giungeremo su una radura dove allestiremo il nostro primo campo tendato sulle rive di un ruscello. Cena sotto le stelle attorno al fuoco e pernottamento in tenda.

8° giorno Canyon di San Francisco de la Sierra

Dopo la prima colazione partenza dal campo base per procedere a piedi fino ai primi siti di pitture rupestri che visiteremo. Oggi raggiungeremo 4 siti tra i più rappresentativi, tra questi, sulla via del ritorno, la celebre “Cueva Pintada”, una grotta che con i suoi 150 metri di graffiti rappresenta il più esteso esempio di arte rupestre antica mai realizzato dall’uomo. Questi misteriosi graffiti policromi sono opera degli antenati degli indigeni Cochimi, Pericù e Guaycura, che per oltre 10.000 anni abitarono il desertico entroterra della Baja California adattandosi a un territorio arido, ostile e ricco di insidie. Pranzo leggero durante il trekking. Ritorno al campo nel pomeriggio, cena attorno al fuoco e pernottamento in tenda.

9° giorno Canyon di San Francisco de la Sierra

Partenza al mattino presto per esplorare dopo un cammino di trekking di media difficoltà altri 3 stupefacenti siti di pitture. La cornice naturale in cui si trovano queste pareti dipinte, la conformazione geologica del luogo rendono il percorso di questa giornata molto emozionante, seppur faticoso e caratterizzato da brevi arrampicate di facile difficoltà. Ritorno al campo base nel pomeriggio, ristoro, cena e pernottamento.

10° giorno Canyon di San Francisco de la Sierra / San Ignacio

Dopo la prima colazione partenza a dorso di mulo per tornare a quota 1.200 sulle pendici del Canyon da dove, dopo il pranzo in un vecchio ranch, riprenderemo il nostro cammino verso San Ignacio dove saremo alloggiati nuovamente per un pomeriggio di riposo e recupero.

11° giorno San Ignacio / Laguna San Ignacio

In mattinata, dopo la colazione, proseguimento su sterrato per raggiungere la Laguna di San Ignacio, Santuario UNESCO della Balena Grigia della specie Eschrichtius Robustus. Sistemazione in campo tendato all’interno di confortevoli tende igloo con due letti, e prima uscita in barca per l’avvicinamento delle balene, un’uscita della durata di circa 3 ore in barca per avvicinare di questi mansueti giganti del mare che si riuniscono annualmente nella laguna per riprodursi o partorire i propri piccoli. Le madri avvicinano i loro neonati alle imbarcazioni perché possano conoscere e familiarizzare con gli uomini, e accade frequentemente che alcuni balenotteri avvicinandosi incuriositi cerchino il contatto fisico con gli occupanti delle lance e si lascino persino toccare. Dopo il rientro ed il pranzo, il pomeriggio sarà dedicato all’esplorazione naturalistica a piedi dei dintorni, con la visita di una salina naturale e di un interessante piccolo allevamento di ostriche. Cena al campo base e pernottamento.

12° giorno Laguna San Ignacio / Puerto San Carlos

Dopo la prima colazione partiremo in direzione Sud per attraversare un tratto sterrato di circa 130 km che si sviluppa tra saline naturali, boschi di cactus, dune di sabbia, guadi di torrenti e canyon rocciosi. Dopo questa tappa fuoristrada e dopo il pranzo in un locale tipico giungeremo a Puerto San Carlos, piccolo villaggio di pescatori di granchi e mitili sul Pacifico. Sistemazione in una posada con spiaggia e vista sulla baia di Maria Magdalena.

13° giorno Puerto San Carlos / Todos Santos

Dopo la colazione, visita in lancia privata dell’ampia Bahia Magdalena con il suo labirinto di mangrovie, la ricca avifauna, le balene che abbondano fino ad aprile e l’interminabile arenile desertico sul Pacifico lungo circa 80 km costituito da un mare di dune di sabbia marina. Dopo uno spuntino a base di pesce che sarà servito tra queste dune si riprenderà la strada alla volta di Todos Santos, caratteristico paesino bohèmien sul Pacifico, rifugio di artisti e pittori internazionali. Arrivo e sistemazione presso lo storico e confortevole Todos Santos Inn, ricavato nell’antica dimora ottocentesca di un proprietario terriero.

14° giorno Todos Santos / Italia

In mattinata, trasferimento all’Aeroporto di San José situato a circa un’ora di guida, operazioni di check-in assistite per l’imbarco sul volo di rientro in Italia.

Quote individuali di partecipazione a partire da

3.290 euro
in camera doppia base 2 passeggeri
2.990 euro
in camera doppia base 4 passeggeri

Le quote comprendono

  • Una o due vetture accessoriate appositamente equipaggiate per il percorso misto
  • Una guida/accompagnatore/conducente per ciascuna vettura impiegata
  • trasferimenti da e per l’aeroporto nel giorno di arrivo e partenza
  • pernottamenti in albergo con prima colazione continentale
  • 3 pernottamenti in tenda tipo “igloo” con materassini singoli presso il Campo Base nella Sierra di San Francisco
  • 1 pernottamento in tenda tipo “igloo” con 2 letti singoli da campo presso il Campo Base della Laguna di San Ignacio
  • trattamento di pensione completa durante il soggiorno presso il Campo Base della Laguna di San Ignacio e della Sierra di San Francisco
  • escursioni guidate a terra indicate nel programma
  • 5 escursioni guidate in barca indicate nel programma
  • Kit di viaggio per ogni coppia o viaggiatore individuale
  • Trasporto in mulo per persona per la discesa e risalita nel Canyon di San Francisco
  • utilizzo di una tenda e di tutto l’equipaggiamento per il soggiorno nel Canyon di San Francisco
  • biglietti di ingresso al Museo delle Missioni di Loreto
  • Assicurazione di viaggio medico-bagaglio
  • Documentazione di viaggio Konrad Travel

Le quote non comprendono

  • Voli intercontinentali Italia-Messico-Italia in classe economica
  • Tasse aeroportuali internazionali ed interne soggette a variazioni senza preavviso
  • Soggiorni e servizi pre o post-tour in Messico o USA
  • Servizi e pasti non indicati nel programma o indicati come liberi o facoltativi
  • Mance obbligatorie a guide e assistenti, e per i pasti nei ristoranti
  • Escursioni facoltative, mance ed extra di carattere personale
  • quanto altro non riportato in descrizione o non espressamente previsto sotto la voce "le quote comprendono”
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK