Messico

Maravillas de la Baja California

Paese
Messico
Durata
13 giorni giorni
A partire da
3.190 euro
Tema
Natura
Tipologia
Itinerari guidati
Codice
182

Tutta la Baja California sulla Pacifico 1

Partenze individuali con guida in italiano

L’itinerario completo attraverso la penisola della Baja California da nord a sud, partendo da Tijuana e arrivando a Los Cabos, attraverso un caleidoscopio di scenari naturali incontaminati, aspri deserti, aride valli, grotte coperte da pitture rupestri, montagne che scendono fino alle bianche spiagge dei due mari, condotti da una esperta guida locale parlante italiano per l’intero tragitto. Con le immancabili escursioni in barca per esplorare le straordinarie isole del Mar di Cortes. Percorrendo tutti i 1800 km della MEX 1 per scoprire la Penisola della Baja California, terra vergine, sconosciuta e generosa. Il tutto con l’opportunità di una totale personalizzazione dell’itinerario richiedendo ed apportando le modifiche desiderate.

Programma di viaggio

1° giorno arrivo a Tijuana

Arrivo a Tijuana, incontro con la guida, trasferimento in hotel Marriott e consegna del kit di viaggio. Pernottamento.

2° giorno Tijuana / Valle de Guadalupe / Ensenada

In mattinata dopo la colazione, partenza per la visita della città con il Museo delle due Californie, del centro cittadino e del caratteristico e colorato mercato ortofrutticolo. Si proseguirà per la bellissima Valle de Guadalupe, zona di coltura della vite, per raggiungere un’azienda vinicola fondata da una famiglia italiana nella prima metà del ‘900 dove si potranno degustare alcuni dei migliori vini messicani. Proseguimento per Ensenada e sistemazione in hotel Cortez.

3° giorno Ensenada / Cataviña

Dopo la colazione si potranno visitare il vecchio casinò, luogo di nascita del celebre cocktail “Margarita”, oggi trasformato in museo, e lo straordinario mercato del pesce alimentato da un mare tra i più pescosi al mondo. Si prosegue verso Sud visitando “la Bufadora”, un caratteristico geyser d’acqua marina prodotto dal moto ondoso che penetra in una gola di roccia della scogliera e l’area agricola di San Quintin con le sue sterminate coltivazioni di fragole. Inizia quindi l’attraversamento del suggestivo deserto di Cataviña caratterizzato da enormi massi in granito rosa che spiccano tra una vegetazione preistorica. Siamo nella “Valle de los Cirios”, dal nome di una curiosa pianta spinosa che predomina nel paesaggio, l’endemica Fouquieria columnaris, considerata un fossile botanico vivente rimasto inalterato per centinaia di migliaia di anni. Lungo il tragitto sarà possibile raggiungere a piedi una grotta con dipinti rupestri policromi, retaggio millenario delle antiche popolazioni indigene della Baja. Sistemazione presso un hotel Pinta. Il cielo in questo luogo, data la scarsa umidità ambientale e l’estrema lontananza di città ed altre fonti luminose, permette l’osservazione di una quantità di stelle non visibile altrove a occhio nudo.

4° giorno Cataviña

Dopo la colazione un’esplorazione a piedi del deserto circostante porterà ad ammirare nel corso della mattinata altri scorci bellissimi di questo luogo antichissimo e immutato. Guidati da un esperto del luogo si potrà camminare sul fondo di quello che milioni di anni fa era un oceano profondo circa 600 metri, dove il terreno è ancora cosparso di corallo e conchiglie pietrificati. Pernottamento.

5° giorno Cataviña / Guerrero Negro

Partenza al mattino presto verso Sud per terminare l’attraversamento del deserto di Cataviña e giungere a Guerrero Negro, sul Pacifico, dove ci si imbarcherà per il primo incontro ravvicinato con le Balene grigie che d’inverno all’interno della laguna superano i 2.000 esemplari! Al termine si potrà visitare la salina più grande del mondo che produce il 30% del sale del pianeta e dopo aver visitato l’oasi che accoglie migliaia di specie di avifauna locale e migratoria, ci si sistemerà per il pernottamento presso l’hotel Terrasal, che sorge sul confine tra Baja California e Baja California del Sud.

6° giorno Guerrero Negro / Laguna San Ignacio

Partenza verso Sud alla volta di San Ignacio. Una deviazione condurrà a 1200 metri di quota dove si può visitare un altro esempio di misteriose pitture rupestri lasciate oltre 7.000 anni fa da sconosciute etnie. Dalle cime della Sierra di San Francisco si potrà godere della vista straordinaria dei canyon sottostanti che scompaiono nelle acque del Pacifico. Proseguimento alla volta della Laguna San Ignacio, Santuario Mondiale UNESCO della Balena grigia. Si lascerà il percorso pavimentato e si guiderà attraverso una pista di sabbia battuta fino all’omonima laguna sul Pacifico, dove ci si istallerà in ampie e confortevoli tende igloo all’interno di un campo tendato. L’accampamento è frequentato da biologi marini di tutto il mondo che ogni anno vengono fin qui per studiare le Balene grigie in virtù delle ottimali condizioni di avvicinamento. Dopo l’arrivo e la sistemazione nel Campo Base, il pomeriggio sarà essere dedicato all’esplorazione naturalistica dei dintorni. Cena al ristorante del campo e pernottamento in tenda.

7° giorno Laguna San Ignacio / Loreto

In mattinata si effettuerà un’uscita in barca uscita in barca per ammirare questi mansueti giganti del mare riuniti annualmente nella laguna per riprodursi o partorire i propri piccoli che cercano spesso un contatto con gli occupanti delle imbarcazioni. Dopo il rientro e il pranzo al campo si visiteranno la Missione gesuita settecentesca di San Ignacio e il piccolo museo delle pitture rupestri e si costeggerà il gruppo vulcanico quiescente delle Tre Vergini per giungere infine nell’antico centro minerario francese di fine ‘800 di Santa Rosalia, conosciuto per la celebre chiesa in metallo di Gustave Eiffel. Proseguendo lungo il Mar di Cortez si ammireranno l’oasi di palme da dattero e la vecchia missione gesuita di Mulegé e dopo il pranzo in un locale tipico si guiderà lungo le bellissime baie incontaminate di acqua turchese di Bahia Concepcion. Arrivo a Loreto nel pomeriggio e sistemazione presso la caratteristica Posada del Cortez, a due passi dal centro storico.

8° giorno Loreto

Dopo la colazione una barca privata permetterà di visitare l’isola di Coronado con la sua baia di sabbia corallina e la natura selvaggia che attira documentaristi di tutto il mondo: leoni marini, balene, delfini, orche, una ricca avifauna e pesci tropicali multicolori sono le attrazioni di questo splendido cono vulcanico che emerge dal mare. Nel pomeriggio si visiteranno la prima missione della penisola risalente al 1697 e l’interessante Museo attiguo. In serata, cena a base di frutti di mare che verranno cotti sepolti nella sabbia sotto un letto di braci aromatiche, secondo una antica usanza indigena.

9° giorno Loreto / Puerto San Carlos

Dopo la colazione, partenza verso Sud per raggiungere attraverso un impervio Canyon roccioso i 500 metri di quota dove in una cornice naturale unica sul finire del 1600 un gesuita palermitano fondò la suggestiva Missione di San Javier. Proseguimento per Puerto San Carlos, piccolo villaggio di pescatori di granchi e mitili sul Pacifico. Sistemazione presso la Posada Mar y Arena.

10° giorno Puerto San Carlos / La Paz

Dopo la colazione, visita in lancia privata dell’immensa laguna con i canali di mangrovie, la ricca fauna marina che comprende delfini e balene e l’interminabile arenile desertico sul Pacifico lungo circa 80 km costituito da un mare di dune di sabbia marina. Dopo uno spuntino a base di pesce che verrà consumato tra queste dune si riprenderà la strada alla volta di La Paz. Sistemazione in albergo con vista sull’antica missione.

11° giorno La Paz

Prima colazione in hotel. Partenza in barca alla volta della bellissima Isola di Espiritu Santo. L’Isola, patrimonio dell’Umanità UNESCO, venne per la prima volta esplorata da Jacques Cousteau nel 1974, che definì queste acque come “L’Acquario del Mondo”. Si compirà una navigazione costiera dell’isola disabitata per raggiungere una numerosa colonia di giocose otarie che si intrattengono in acqua con i visitatori. Snorkeling guidato su colorati banchi di corallo brulicanti di pesci tropicali, pranzo a base di pesce in una bellissima baia di acqua turchese e ritorno a La Paz nel pomeriggio. Pernottamento.

12° giorno La Paz / San José del Cabo

In mattinata dopo la colazione, facoltativamente sarà possibile imbarcarsi per l’emozionante avvicinamento in acqua con maschera e pinne degli enormi e innocui Squali balena che d’inverno frequentano in abbondanza la baia di La Paz. A seguire, partenza per la punta estrema della penisola. Sosta a El Triunfo, cittadina fantasma di fine ‘800 con i resti abbandonati dell’antica miniera di argento e oro e la ciminiera in mattoni di Gustave Eiffel. Proseguimento per Cabo San Lucas attraversando Todos Santos, un villaggio di epoca coloniale oggi divenuto rifugio bohemien di artisti e scrittori internazionali. Una volta giunti a San Lucas ci si imbarcherà per una breve gita attorno ai faraglioni di granito che dividono la baia della cittadina dall’Oceano Pacifico, con la loro chiassosa colonia di leoni marini e il celebre Arco naturale. Proseguimento per San José del Cabo e sistemazione presso uno storico albergo del centro, il Tropicana.

13° giorno San José del Cabo / partenza per il rientro

Prima colazione in albergo e trasferimento in aeroporto per le operazioni assistite di imbarco sul volo di rientro. Fine dei servizi.


Quote individuali di partecipazione a partire da

3.190 euro
in camera doppia base 4 passeggeri
2.790 euro
in camera doppia base 6 passeggeri
4.590 euro
in camera doppia per soli 2 passeggeri

Le quote comprendono

  • Trasporto con veicolo privato in base al numero dei passeggeri
  • Servizio di una esperta guida naturalistica italiana durante tutto il tour
  • pernottamenti negli alberghi indicati con sistemazione in camera doppia (in tenda doppia presso il Campo Base della Laguna di San Ignacio)
  • prima colazione continentale ogni giorno
  • pasti come indicato nella lista dei servizi inclusi
  • pensione completa durante il pernottamento al campo base della Laguna di San Ignacio
  • escursioni guidate in barca indicate nel programma in barca privata a Loreto, San Lucas e Puerto San Carlos
  • diritti di ingresso ai parchi naturali
  • tasse e le imposte di hotels ed altri servizi turistici
  • Assicurazione di viaggio copertura spese mediche e bagaglio
  • Documentazione di viaggio Konrad Travel

Le quote non comprendono

  • Voli internazionali Italia/Messico/Italia in classe economica
  • Tasse aeroportuali internazionali soggette a variazioni
  • Tasse di uso aeroportuale in Messico da pagare in loco
  • Pasti e bevande non comprese in programma
  • Bevande ai pasti inclusi in programma
  • Mance ad autisti e guide, extra di carattere personale
  • Tutto quanto non espressamente menzionato alla voce precedente
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK