USA

Adventure West 6, la fauna delle Montagne Rocciose

Paese
USA
Durata
11 giorni
A partire da
2.890 euro
Tema
Natura
Tipologia
Itinerari guidati
Codice
6686

Avventura soft trekking nelle Rockies americane

partenze fisse con piccoli gruppi da 4 a 14 partecipanti

Le Montagne Rocciose sono uno degli ultimi santuari per la fauna di grossa taglia dell’emisfero settentrionale. Qui vivono allo stato brado grandi mandrie di cervi, wapiti, bisonti, antilopi e capre delle nevi, e predatori, come orsi, lupi e puma. Questo affascinante viaggio di gruppo è organizzato in occasione degli eventi naturalistici più significativi: la stagione degli amori dei bisonti e dei wapiti, e i mesi primaverili quando nascono i piccoli. Seguendo sentieri scelti accuratamente ci immergeremo nella natura selvaggia, osservando gli animali mentre camminiamo nei leggendari parchi delle Rockies: Rocky Mountain, Yellowstone e Grand Teton. Partenza da Denver, termine a Salt Lake City. Piccoli gruppi fino al massimo di 14 partecipanti, guida in inglese/tedesco.

Programma di viaggio

1° giorno Arrivo a Denver

Arrivo a Denver. Trasferimento per proprio conto dall’aeroporto all’hotel. A chi desidera visitare Denver o per acclimatarsi meglio all’altitudine della regione si consiglia di arrivare un giorno prima. In prossimità dell’hotel c’è una stazione ferroviaria che permette un rapido accesso in centro, evitando di noleggiare un’auto. Soggiorno al Aloft Hotel vicino all’aeroporto o similare, 1 notte.

2° giorno Denver / Parco Nazionale delle Montagne Rocciose

Di prima mattina, il capogruppo vi incontrerà in hotel per una riunione introduttiva. Partiremo presto da Denver per raggiungere il Parco Nazionale delle Montagne Rocciose dall’ingresso occidentale, la parte più tranquilla, isolata e selvaggia. Attraversando il Continental Divide saliremo per strade di montagna fino al Berthoud Pass a 3446 m. Scendendo nella Fraser River Valley attraverseremo la bella stazione sciistica di Winter Park e gli imponenti bacini idrici creati dal Colorado River. Soggiorneremo per 3 giorni ai piedi di montagne scoscese sulle rive del più grande lago naturale del Colorado, il Grand Lake. Nel pomeriggio faremo la nostra prima escursione, lungo le rive dello Shadow Mountain Reservoir. Non è raro avvistare aquile calve e aquile reali, colibrì e falchi pescatori; i pascoli ospitano wapiti, alci e orsi. Soggiorno al Spirit Lake Lodge o similare, 2 notti.

3° giorno alla ricerca di wapiti nel Parco Nazionale delle Montagne Rocciose

Il Parco Nazionale delle Montagne Rocciose è famoso per le enormi mandrie di wapiti. Questi grossi cervi in estate migrano dalle valli sui monti, mentre le femmine coi cuccioli rimangono nelle valli con gli esemplari giovani. Durante la stagione degli amori gli animali si raccolgono nei pascoli e fanno sfoggio della loro forza straordinaria: i maschi combattono per il loro harem. Attraverseremo il Continental Divide percorrendo la maestosa Trail Ridge Road, a 3713 m. Seguiremo gli antichi sentieri indiani realizzati dagli indiani Ute per la ricerca del cibo. Avremo buone possibilità di avvistare anche marmotte e pica mentre osserviamo l’incredibile flora e fauna locale. In maggio e in settembre, se le condizioni del tempo lo permettono, si può camminare lungo le sorgenti del Colorado River in cerca di alci. All’imbrunire grandi mandrie di wapiti escono dal bosco per andare a brucare nei pascoli. Stasera faremo un “viaggio tra gli animali selvatici” del parco.

4° giorno  Parco Nazionale delle Montagne Rocciose / Lander

Oggi cercheremo di avvistare alci. Gli alci si trovano spesso lungo l’East Inlet. Costeggiando le dighe dei castori raggiungeremo rapidamente una parte più ripida del sentiero che conduce a uno stupendo punto panoramico sopra il Grand Lake, circondati da boschi di pioppi tremuli. Qui spesso si vedono le aquile che volano in cielo. Nel pomeriggio lasceremo il Colorado in direzione del Wyoming. Attraversando vasti deserti aridi con cespugli di artemisia tridentata avremo buone possibilità di avvistare grandi mandrie di antilopi, il mammifero terrestre americano più veloce. Il nostro hotel è situato nella cittadina di cowboy di Lander. Soggiorno al Rodeway Inn o similare, 1 notte.

5° giorno Il Grand Canyon di Yellowstone / Cook City

La nostra prima escursione è lungo il Grand Canyon di Yellowstone. Ci incammineremo per l’incantevole Wapiti Trail, un sentiero che costeggia il bordo del Grand Canyon di Yellowstone. Il fiume possente ha scavato un solco profondo in depositi di terreno vulcanico. Enormi cascate si riversano da dirupi nel canyon. Artist Point regala una vista ininterrotta di tutto il canyon, mentre il sentiero nella parte di ritorno si snoda tra boschi, pascoli e aree termali di fango gorgogliante. Avrete la possibilità di scendere alle cascate, Brink of the Upper e Brink of the Lower Falls, e di scattare una varietà di indimenticabili foto dall’alto dell’acqua che ricade. Dirigendoci a nord raggiungeremo il nostro hotel, situato a Cooke City, l’ingresso nord-orientale del parco. Qui alle sorgenti della Lamar Valley troveremo molte mandrie di animali di grossa taglia e branchi di lupi. Soggiorno a Cooke City, Alpine Inn, 3 notti.

6° giorno I lupi a Yellowstone National Park

Nel 1926 è stato ucciso l’ultimo lupo grigio di Yellowstone, e senza questo importante predatore le mandrie di wapiti sono aumentate a dismisura a svantaggio dell’ecosistema. Dopo decenni di battaglie legali, nel 1995 è stato finalmente reintrodotto il lupo grigio. Un tempo estinti, oggi ci sono invece 134 branchi di lupi nei Western Forests, con circa 1000 esemplari. Solo a Yellowstone ci sono circa 320 animali, e la Lamar Valley è uno dei luoghi migliori per osservarli. Di buon mattino ci troveremo con la guida locale e il biologo ambientalista. L’obiettivo è osservare i branchi di lupi, e passeremo la giornata nella Lamar Valley. Potremo anche dirigerci fino al crinale della Petrified Forest, la più grande foresta pietrificata del Nord America, oppure lungo i sentieri che escono dalla Lamar Valley. Nel tardo pomeriggio giungeremo in fondo al tortuoso Beartooth Highway, e qui, sopra la linea degli alberi, si vedono spesso grosse mandrie di capre delle nevi.

7° giorno Fenomeni geotermici a Yellowstone

Dopo una mattinata rilassata, ci prepareremo per una giornata nel parco, e la prima destinazione è il Norris Geyser Basin, con le passerelle di legno sopra pozze di fango in ebollizione e fumanti sorgenti calde variopinte. Diversi tipi di alghe vivono nelle sorgenti, a seconda della temperatura dell’acqua, e conferiscono colorazioni azzurre, gialle o arancioni. Le Grand Prismatic Springs sono le sorgenti di acqua termale più belle, con diverse tonalità di arancione, giallo, rosso e azzurro. La più alta concentrazione di fenomeni geotermici al mondo si trova nell’Upper Geyser Basin, rinomato per l’Old Faithful, uno straordinario geyser che erutta ogni ora circa, emettendo verso il cielo getti dai 14.000 ai 32.000 litri di acqua bollente a una altezza di 30-60 m. Il pomeriggio visiteremo la zona intorno alle Mammoth Hot Springs. Si cammina sulle passerelle ammirando le formazioni. Infine ci sarà la possibilità di immergersi nel Boiling River prima di fare ritorno in albergo.

8° giorno Gli orsi grizzly di Pelican Creek / Jackson

La Pelican Valley è famosa per la popolazione di orsi grizzly. Vicino alle coste del Lake Yellowstone un sentiero isolato (chiuso fino all’inizio di luglio) conduce alla Pelican Valley, habitat del grizzly, specie in via d’estinzione. Lungo il percorso ci sono buone possibilità di vedere bisonti, cigni trombettieri e alci, e forse anche orsi. A West Thumb, un cratere vulcanico in prossimità del Lake Yellowstone, acqua calda zampilla nel lago dalla profonda sorgente calda azzurra. Dirigendoci verso sud, raggiungeremo ben presto Jackson, Wyoming. Il nostro hotel è vicino al centro di questa bella cittadina turistica. Soggiorno al Quality Inn 49er o similare, 2 notti.

9° giorno Grand Teton National Park

I Grand Teton sono una catena montuosa che si eleva da una valle ridente a un’altezza di ben 4199 m. Approfitteremo della funivia che ci porta per 1200 m a un’altitudine di 3185 m. Dalla sommità dei Teton ci godremo la vista del vasto territorio sottostante. Il sentiero ci riporterà a valle tra vedute molto estese. (La funivia è in funziona da metà maggio all’inizio di ottobre, ma può fermarsi per neve) Ci sarà tempo per visitare la cittadina di Jackson.

10° giorno Parco Nazionale del Grand Teton / Salt Lake City

Sotto le cime imponenti dei Teton ci sono laghi calmi che riflettono la neve dei pendii rivolti a nord. La nostra esplorazione comincia presto da Mormon Row, con i vecchi caratteristici fienili. Ci dirigeremo poi allo String Lake, e con una passeggiata in autonomia si può raggiungere il lato posteriore del Jenny Lake, da cui si godono splendide viste dei Grand Teton e del Mount Moran. Un traghetto vi riporterà alla strada e al centro visitatori del Jenny Lake (compreso), prima di accomiatarci da questo luogo stupendo. La prossima tappa è Salt Lake City, dove il tour si conclude. Arrivo e pernottamento al Crystal Inn Salt Lake City, 1 notte.

11° giorno Partenza da Salt Lake City

Il nostro tour si conclude a Salt Lake City. L’hotel offre un servizio navetta gratuito per l’aeroporto.


Quote individuali di partecipazione a partire da

2.890 euro
in camera doppia

Le quote comprendono

  • Trasporto in maxivan privato da 14 posti al massimo
  • Servizio di autista/guida lingue inglese-tedesco
  • 10 notti in hotel, motel e cabin in buona posizione vicino alle attrazioni e all’ingresso dei parchi nazionali (2-3 stelle)
  • 9 pranzi al sacco nei parchi, preparati individualmente
  • 10 prime colazioni in hotel
  • Passeggiate naturalistiche per vedere gli animali di grossa taglia delle Montagne Rocciose
  • Parchi Nazionali delle Montagne Rocciose, Yellowstone e Grand Teton
  • Grand Teton Gondola (se aperta)
  • Guida per avvistamento lupi Yellowstone NP
  • Ingresso a tutti i parchi nazionali
  • Assicurazione di viaggio copertura spese mediche e bagaglio
  • Documentazione di viaggio Konrad Travel

Le quote non comprendono

  • Voli internazionali Italia/USA/Italia in clase economica e relative tasse aeroportuali
  • Tutti i pasti non compresi
  • Bevande ai pasti
  • Trasferimenti da-per aeroporto
  • Mance obbligatorie per la guida-tour manager
  • Escursioni facoltative non comprese e suggerite, da acquistare in loco
  • Servizi di facchinaggio in hotel
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende"
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK