USA

Americana, the Music Triangle

Paese
USA
Durata
11 giorni
A partire da
1.290 euro
Tipologia
Fly & Drive
Codice
3912

Viaggio nel cuore della musica americana

Partenze individuali fly&drive

Per gli aficionados della grande musica americana, l’opportunità di approfondire la conoscenza della nuova, irresistibile frontiera del turismo USA, il caldo e affascinante Sud Americano:  i luoghi del mito musicale USA, il cosiddetto Music Triangle composto da leggendarie città come New Orleans, Nashville e Memphis, e il Delta del Mississippi e la sua mitica Highway 61, la blues highway, che insieme alla Highway 67 (la Rock ‘N Roll Highway) segnano il corso della musica americana. Visitando club, teatri,  juke joints e studios dove nacquero il country, il blues, il rock ‘n roll, l’essenza stessa della grande tradizione musicale americana e della cultura Southern. Una proposta per appassionati, e per chi già conosce le destinazioni classiche USA e vuole scoprire un’altra America: vera, autentica, unica, ricca di tradizione e charme, e culla della storia della musica moderna.

Programma di viaggio

1° giorno Nashville

All’arrivo a Nashville ritiro della vostra vettura a noleggio e trasferimento in hotel. Nashville è una delle vere e grandi capitali musicali d’America. Serata da dedicare alla vibrante scena di musica live di Nashville, tra le migliori d’America: tra Broadway a 1st Avenue, i locali più live degli USA offrono divertimento e grande musica fino a notte fonda. Pernottamento.

2° giorno           Nashville

Solo pernottamento in hotel. Giornata a disposizione per la visita libera di Nashville, l’indiscussa mecca della musica country Americana: da non perdere una visita al Ryman Auditorium, la sede storica del Grand Ole Opry, la leggendaria sala da concerti che ha visto tutti i più grandi della storia del country, la Music Row, la “casa” della musica americana.  Altra tappa fondamentale, la visita della Country Music Hall of Fame, che rende omaggio ai leggendari artisti che hanno segnato la storia e la cultura country; non mancate il leggendario Studio B RCA, la culla del cosiddetto Nashville Sound degli anni 60 (Elvis Presley, Chet Atkins, Everly Brothers etc). In serata, potrete assistere allo spettacolo più celebre del country mondiale, Grand Ole Opry. Una vera esperienza Nashville! Pernottamento in hotel.

3° giorno  Nashville / Tuscumbia, Muscle Shoals 305 km

Solo pernottamento hotel. Proseguimento dell’itinerario in auto seguendo le note della “strada della musica” che vi porterà verso la zona di Muscle Shoals. Prima, una opportuna sosta a Lynchburg vi permetterà di scoprire le tradizioni e i segreti del Jack Daniels, il whisky più famoso d’America. Raggiunta Muscel Shoals, non potrà mancare una visita ai Muscle Shoals Sound Studios, un luogo leggendario per la musica americana: creato dagli Swampers, i musicisti session men dietro alle hits di artisti quali Wilson Pickett, Aretha Franklin, Levon Helm etc., in questi studi sono stati registrati alcuni capolavori di bands del calibro di Rolling Stones (che qui registrarono “Wild Horses”!), Lynyrd Skynyrd, Bob Seger, Cat Stevens, Rod Stewart, Willie Nelson, e tanti altri. Pernottamento in hotel.

4° giorno  Tuscumbia / Memphis             315 km

Solo pernottamento in hotel. Proseguimento dell’itinerario in direzione di Memphis. Sosta consigliata a Tupelo, Mississippi, la città natale del King of Rock ‘n Roll Elvis Presley, per visitare la sua casa natale, il museo dedicato a Elvis e la cappella locale, in cui il piccolo Elvis si avvicinò al gospel, il suo primo amore musicale. Proseguimento per Graceland, la mitica residenza di Elvis Presley, con un audio tour che vi condurrà alla scoperta della storia e del mito di Elvis, con i suoi centinaia di dischi d’oro e di platino, i suoi vestiti di scena, gli aerei privati, la leggendaria collezione di auto, fino al Meditation Garden on cui Elvis è sepolto. Proseguimento per la mecca della musica blues, Memphis, una città in cui la tradizione e lo charme del vecchio sud incontra la modernità e la tecnologia della vita moderna americana. Sistemazione in hotel. Resto della serata a disposizione a Beale Street, il fulcro della vita notturna di Memphis con decine di bar, locali e club di musica rigorosamente live. Pernottamento.

5° giorno            Memphis

Solo pernottamento in hotel. Questa giornata è dedicata alla scoperta della città natale del blues e di tutta la musica che da esso deriva, assistendo ad una delle travolgenti performance in uno dei club di Beale Street. Si parte con la visita libera dello Stax Museum of American Soul Music, dedicato al fondamentale controbuto degli artisti soul alla musica moderna americana, da Otis Redding a Isaac Hayes, da Aretha Franklin a Earth Wind and Fire. Si prosegue per la visita dei mitici Sun Studios, dove nacque il Rock’n’Roll. Tutti gli artisti più rilevanti della nuova musica, da Elvis a Johnny Cash, da Carl Perkins a Jerry Lee Lewis, fino a BB King e Roy Orbison, mossero i primi passi in questo leggendario studio, sotto la sapiente guida del grande Sam Phillips. Nel pomeriggio, visita della città di Memhpis, con le immancabili tappe del Mississippi Riverfront, Harbor Town, Mud Island, Beale Street, il National Civil Rights Museum sorto in prossimità del Lorraine Motel, in cui nel 1968 venne ucciso Martin Luther King. Gli amanti della musica potranno visitare il Rock & Soul Museum, il museo curato dal prestigioso Smithsonian Institute, per un panorama completo sulla storia e tradizioni della musica americana. Pernottamento in hotel.

6° giorno         Memphis / Mississippi Delta / Greenwood 185 km

Solo pernottamento in hotel. Proseguimento attraverso il Delta del Mississippi sulla leggendaria Highway 61, l’autostrada del Blues che ha segnato indelebilmente la storia della musica americana. È da qui che tutto è nato, tutto si è sviluppato ed è diventato una colonna sonora globale. Prima tappa a Clarksdale, hometown of the blues: John Lee Hooker, Ike Turner, Sam Cooke sono alcuni degli artisti nati qui a Clarksdale, con i suoi juke joints il Delta Blues Museum, visita immancabile per tutti gli appassionati. Così come, proprio in prossimità del museo, il Gound Zero, forse il juke joint più famoso della regione. Una sosta immancabile è al Crossroads of the Blues, l’incrocio tra la Highway 61 e la 49, il luogo in cui leggenda vuole che Robert Johnson, il chitarrista blues per eccellenza, vendette la sua anima al diavolo. Proseguimento per Cleveland per visitare il Grammy Museum Mississippi, unico Grammy Museum al di fuori di Los Angeles, dedicato alla storia passata e presente della grande musica USA e al contesto culturale in cui si sviluppò, con particolare attenzione ovviamente al Mississippi Delta. Pernottamento in hotel.

7° giorno            Greenwood / Natchez     330 km

Solo pernottamento in hotel. Proseguimento per Dockery Farms, il luogo in cui tutto ebbe inizio. È qui che si sviluppò il germe primordiale del blues, grazie ai primi bluesmen come Charley Patton che lavoravano nei campi di cotone. Si prosegue per Indianola, per visitare lo straordinario museo dedicato alla leggenda del blues BB King. Il museo offre pannelli interattivi per scoprire tutto del blues, dalle condizioni economiche e sociali in cui ebbe inizio fino alla esplosione come arte musicale globale. Arrivo a Natchez seguendo lo storico tragitto del Natchez Trace, una delle panoramiche più affascinanti di tutti gli USA: la national scenic byway si snoda tra Mississippi e Alabama, uno spaccato di vera America che riporta ai tempi del passaggio dei bisonti, dei Nativi Americani e dei primi commercianti di pellicce provenienti dall’Europa. Sistemazione in hotel.  Tempo a disposizione per una passeggiata nel centro città, uno dei più tipici centri del Sud con oltre 500 case risalenti al secolo scorso ed un’atmosfera unica di tempi andati, con i suoi negozi, ristoranti e siti storici, come il porto reso tristemente celebre dalla tratta degli schiavi. Pernottamento.

8° giorno            Natchez / Baton Rouge / Plantation Country      234 km

Solo pernottamento in hotel. Prima di lasciare la città, visitate la Stanton Hall, una magnifica magione ante-bellum, costruita dal mercante di cotone irlandese Frederick Stanton a metà del XIX secolo, dichiarata National Historic Landmark. Si parte attraverso la Cajun Country, terra di grandi paludi e immense plantations dei tempi delle prime colonie nordamericane. Sosta per una breve escursione tra le paludi e i bayou del nord della Louisiana. Proseguimento in direzione dello stato della Louisiana per raggiungere la sua capitale, Baton Rouge, che prende il nome dai cipressi dai tronchi rossastri con cui i Nativi Americani delimitavano i loro accampamenti. Pernottamento nella zona delle Plantations, le storiche fattorie antebellum, alcune delle quali visitabili.

9° giorno Plantation Country / Houma / New Orleans 160 km

Solo pernottamento in hotel. Nel tragitto verso New Orleans, impedibile sosta nell’area di Houma, sul delta del fiume Mississippi: una serie di canali sovrastati da 52 ponti che la rendono vagamente simile a Venezia. Sarà possibile un affascinante tour a piedi, seguendo le guide distribuite gratuitamente. Inoltre, disponibili anche tour in barche a fondo piatto nelle profonde paludi della bayou contro circostante, ricche di flora e fauna tipiche della zona, regno incontrastato dei gators, gli alligatori della Louisiana. Arrivo a New Orleans e trasferimento libero non compreso in hotel. New Orleans è la regina incontrastata del Sud americano: patria del jazz, del blues, del cajun: Da non perdere lo straordinario French Quarter, il quartiere francese con le sue tipiche viuzze, straripanti di vita e musica dal vivo, Jackson Square, e la mitica Bourbon Street. Pernottamento.

10° giorno          New Orleans

Solo pernottamento in hotel. Intera giornata dedicata alla visita libera della “Big Easy”, che vanta oltre 300 anni di storia, tradizione e culture francesi, spagnole e americane. Da non perdere: il quartiere coloniale di Canal street e le sue maestose case vittoriane, il City Park, gli innumerevoli negozi di antiquariato, shopping e musica, seguendo il percorso della St. Charles Streetcar, attraverso il magnifico Garden District. In serata, partenza per una indimenticabile Dinner Jazz Cruise sulla SS Natchez, il tipico battello a vapore di New Orleans sul fiume Mississippi, con crociera a bordo e vista spettacolare sulla città, allietati dalla band Dukes of Dixieland. La notte è la vera vita della città: una varietà incredibile di ristoranti tipici ed internazionali, Bourbon Street e i suoi locali aperti fino all’alba, animati da musica dal vivo di altissimo livello, la mitica Preservation hall, tempio mondiale del Jazz, i numerosissimi localini di musica cajun e zydeco, blues e rock, jazz e country. Pernottamento in hotel.

11° giorno           New Orleans / Italia

Solo pernottamento in hotel. Trasferimento in aeroporto e rilascio della vettura a noleggio. Partenza per l’Italia con voli di linea. Fine dei servizi.


Quote individuali di partecipazione a partire da

1.290 euro
in camera doppia base 2 passeggeri

Le quote comprendono

  • Tutte le sistemazioni alberghiere specificate in camere standard
  • Trattamento di solo pernottamento in hotel
  • 10 giorni vettura cat. C compact 4 porte formula full coverage: Le tariffe includono chilometraggio illimitato, Riduzione penalità risarcitoria danni/Furto (LDW), copertura supplementare Responsabilità Civile (LIS), Tasse e sovrattasse locali, Oneri Aeroportuali, supplemento 3 guidatori aggiuntivi e pieno di benzina
  • Assicurazione di Viaggio con assistenza sanitaria in corso di viaggio, copertura bagaglio
  • Mappe e guide dettagliate della zona visitata
  • Documentazione di viaggio Konrad Travel
  • Assicurazione di viaggio copertura spese mediche e bagaglio
  • Documentazione di viaggio Konrad Travel

Le quote non comprendono

  • Voli di linea Italia-USA-Italia in classe economica e relative tasse aeroportuali
  • Le prime colazioni in hotel
  • Pasti e bevande durante l'itinerario
  • Assicurazione PAI (Protezione Infortuni), PEC (Protezione effetti personali), carburante, spese accessorie ed incidentali per auto a noleggio, supplemento drop-off per rilascio vettura a New Orleans (da US$ 150.00, da pagare in loco alla riconsegna del veicolo)
  • Ingresso ai siti, musei e parchi durante l'itinerario
  • Mance ed extra di carattere personale
  • Escursioni facoltative durante il tour non comprese (supplementi disponibili su richiesta)
  • Tutto quanto non espressamente descritto o non compreso nella voce 'le quote comprendono..."
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK